Strada Regionale 44 n.1 11025 Gressoney-Saint-Jean (AO) Italia walserkultur@libero.it 0125 356248

Situazione attuale

Aspetti generali

Anche nelle nostre comunità Walser è arrivato il progresso con i suoi lati positivi e negativi
Sono ancora vive molte usanze e tradizioni
La lingua, principale elemento caratterizzante della cultura Walser, resiste, seppure con qualche difficoltà (giovani), alla prevaricazione della lingua dominante
L’architettura, pur presentando ancora molti modelli tradizionali, si è adeguata alle moderne tipologie

Aspetti economici

L’economia ha subito delle trasformazioni abbastanza evidenti:
-a Gressoney: molto turismo estivo e invernale, con attività e servizi conseguenti
-a Issime: buono ancora l’allevamento di bovini. Turismo di mezza montagna e di riflesso al turismo di Gressoney (inverno). Attività artigianali tradizionali

Provvedimenti di tutela

Lo Stato Italiano, la Regione Autonoma Valle d’Aosta e i Comuni sono molto sensibili alla salvaguardia della nostra cultura e all’incentivazione dell’uso e dello studio delle parlate locali e del tedesco.

Alcune leggi sono stata emanate all’uopo:
-Legge costituzionale n°2, 23 sett. 1993: inserimento dell’art. 40 bis nello Statuto Speciale della Valle d’Aosta.
-Legge regionale n°47, 19 agosto 1998: norme di attuazione e istituzione della Consulta permanente per la salvaguardia della cultura e della lingua Walser, con funzioni consultive e propositive.
-Legge regionale n°31, 1 sett. 1997: viene riservato un seggio alla minoranza Walser, in seno al Consiglio Regionale.
-Legge nazionale n°482, 15 dic. 1999, “Norme in materia di tutela delle minoranze linguistiche storiche”.

Attività culturali

La Regione Autonoma sostiene finanziariamente:
-Walser Kulturzentrum
-Biblioteca specializzata Walser
-Associazione Augusta
-Gruppi musicali e folcloristici

L’Unione Europea promuove e finanzia progetti finalizzati alla tutela del nostro patrimonio linguistico e culturale (Pax Linguis, Le Piccole Stelle del Carro Minore, Interreg).