Strada Regionale 44 n.1 11025 Gressoney-Saint-Jean (AO) Italia walserkultur@libero.it 0125 356248

Gressoney

I territori della Valle di Gressoney, che inizia al confine di Gaby, appartenevano ai Vescovi di Sion, ai Signori di Challant, ai Vallaise e al capitolo di Saint-Gilles di Verrès.

I Walser stabilirono i loro piccoli villaggi fino a 2000 m di altitudine, sfruttando pascoli e prati, bonificando terreni e disboscando vaste aree per creare campi da coltivare e nuovi maggenghi.

Il più antico documento che riporti il toponimo “Gressoney” risale al 1219, in cui il Signore di Quart, Giacomo della Porta, dichiara di avere in feudo dal vescovo di Sion, al di là del Lys, fino alle sommità dei monti, terre colte e incolte, pascoli, boschi, prati e gli alpi Gressoney e Verdoby.

La comunità cresce e si formano i due centri di Gressoney St Jean e “Oberteil”, cioè Gressoney La Trinité, con molti villaggi disseminati sul territorio.
Dal punto di vista religioso, dipendono dalla parrocchia di Issime, pur avendo le loro cappelle che sono un punto di incontro fondamentale per le comunità.