Strada Regionale 44 n.1 11025 Gressoney-Saint-Jean (AO) Italia walserkultur@libero.it 0125 356248

Issime

I Walser colonizzano i valloni sulla destra orografica del Lys, Bùrrini e San Grato, allora utilizzati come zone di pascolo estivo per gli abitanti del fondovalle, di origine e cultura salassa.
I due gruppi si fondano in poco tempo senza contrasti. Si afferma la civiltà e la cultura Walser con lingua e tradizioni specifiche.

Fino al XVIII° secolo, Issime è divisa amministrativamente in 3 zone:
-La “montagne”, ossia i valloni di San Grato e Bùrrini
-La “plaine”, il fondovalle
-Le “tiers dessus”, cioè la zona dell’attuale comune di Gaby, di cultura e lingua franco-provenzali, con il villaggio Walser di Niel, sul fianco della montagna, verso il vallone di Loo di Gressoney

Ogni zona eleggeva un sindaco e 3 – 4 consiglieri che si riunivano in una casa del capoluogo, di solito la domenica al termine della Messa Grande, dopo l’annuncio dato con il suono della “grande cloche”. Il consiglio comunale prendeva decisioni riguardanti le imposte, la loro riscossione, la manutenzione delle strade, dei sentieri e del territorio, la regolamentazione del taglio dei boschi, le ammende, ecc.

Fino al XVIII° secolo, Issime è divisa amministrativamente in 3 zone:
La “montagne”, ossia i valloni di San Grato e Bùrrini
La “plaine”, il fondovalle
Le “tiers dessus”, cioè la zona dell’attuale comune di Gaby, di cultura e lingua franco-provenzali, con il villaggio Walser di Niel, sul fianco della montagna, verso il vallone di Loo di Gressoney