Strada Regionale 44 n.1 11025 Gressoney-Saint-Jean (AO) Italia walserkultur@libero.it 0125 356248

Presentazione

Il Walser Kulturzentrum, Centro studi e cultura Walser della Valle d’Aosta, con sede in Gressoney-Saint-Jean, fu costituito nel 1982 ed ha come fine la promozione e la salvaguardia della lingua e della cultura Walser in particolare dei Comuni di Gressoney-Saint-Jean, Gressoney-La-Trinité eIssime.​
Il Centro promuove ogni anno dei corsi extrascolastici di Titsch, di Töitschu e di Tedesco e organizza mostre, convegni e varie attività legate alla cultura locale. ​
Il Walser Kulturzentrum partecipa attivamente anche all’attività dell’Internationale Vereinigung fürWalsertum  (Associazione Internazionale Walser che ha sede a Briga in Svizzera www.wir-walser.ch) come anche a quella del Comitato Unitario delle Isole linguistiche storiche germaniche in Italia (www.isolelinguistiche.it) e nel corso degli anni ha pubblicato diversi libri sulla lingua, sulla storia e sull’architettura dei Walser della Valle del Lys.​
Inoltre, considera tra i suoi compiti, la cura dei contatti tra i Walser e si propone di rafforzare ed approfondire i legami di vecchia amicizia e di parentela fra questi ed i loro paesi d’origine. A tal scopo, si propone di trasmettere le tradizioni walser alle nuove generazioni, le quali dovranno prenderle a cuore e far sì che il dialogo con il passato non si spenga mai.

Lo stemma

Lo stemma della comunità walser, è stato introdotto intorno al 1970. Al centro campeggia un cuore simbolo dell’attaccamento alla terra d’origine; esso racchiude dieci stelle, ognuna delle quali rappresenta una comunità walser in Italia: Alagna, Ayas, Formazza, Gressoney, Issime, Macugnaga, Ornavasso, Rima, Rimella e Salecchio. Una “croce ad angolo” (Winkelkreuz), sovrasta il cuore; questa croce ricorda la runa di Odino, identificato dai Romani con il dio Mercurio, protettore dei mercanti. Le due frasche hanno valore decorativo ed i colori bianco e rosso sono quelli della bandiera del Canton Vallese, mentre i due cerchi concentrici rosso e nero che racchiudono lo stemma riportando i colori della Valle d’Aosta, regione in cui vive la minoranza etnico-linguistica dei Walser.